Spunti con Metodo

E se le Cliniche Dentali Salvassero i Denti?

Tempo di lettura: 3 minuti

Nell’articolo precedente “Le Cliniche Dentali in Italia vendono meglio di te” ho portato alla tua attenzione come le Cliniche Dentali sappiano vendere e l’ho fatto parlando prima di tutto di differenziazione. Non sono sceso nello specifico nella differenziazione del loro servizio perché c’era altro da dire. Ma lo farò qui. Se c’è una cosa che non sopporto davvero più

è come la maggior parte degli odontoiatri stia porgendo il fianco ai gruppi di investimento privato e le loro enormi cliniche dentali.
Come? Cavando denti e mettendo impianti.

Ora sarai “scioccato” dalla mia affermazione. Dirai “Ma le cliniche dentali fanno altrettanto e peggio.
Sì, vero; ma io ho parlato di differenziazione. Quando è che ti differenzi? Quando sei il primo a farlo. Vogliamo dare questo vantaggio alle cliniche? Pensi ne abbiano pochi di vantaggi le cliniche? Non credo proprio.

Come fare per differenziarsi

Bhè, magari lo fai già… non posso saperlo. Ma so per certo che hai potenziato la pratica implanto-protesica in studio negli ultimi anni. Non che tu abbia fatto male… no… per me hai fatto molto male e ti spiego subito il perché.

L’impianto è una soluzione “stupenda”, ma è una extrema ratio nel vero senso della parola. Non si può pensare, come mi è capitato di sentir dire a odontoiatri capre, “La gente perde i denti naturali, perché non dovrebbe perdere gli impianti?” Brividi ghiacci mi scesero lungo la schiena e pensai seriamente di alzarmi e andarmene… e lo feci sai, presi e me ne andai.

A tutto c’è un limite e se sei intelligente sei d’accordo con me, altrimenti via da questo blog, non è per te.

Il punto è che li devi salvare i denti ai tuoi pazienti!

Non tutti si salvano, certo. Le cliniche dentali, non sanno nemmeno come fare. Io conosco un prodotto che lo fa.
Non ci credi? Affari tuoi.

Esiste un prodotto che nelle mani giuste fa cose incredibili e molti dentisti lo hanno capito ma lo hanno fatto col ragionamento del mercante da 4 soldi e siccome sono una persona corretta e questo blog lo potrebbero leggere anche pazienti odontoiatrici, non approfondisco la mia ultima affermazione. OK?

In Italia negli ultimi dieci anni le aziende produttrici di impianti sono esplose come l’herpes, come un’afta, nascono come funghi. Ovviamente, il fatto che li producono gli impianti, le mette nella necessità di venderli e quindi potenziano l’offerta sul mercato, si inseriscono all’università e tutti i novizi odontoiatri escono con la falsa certezza che mettere impianti è una cosa da ragazzi come mettere tassello e vite in un muro.

Sappi che fra qualche anno – siccome siamo in Italia, non in Cina, India o Ucraina – i tuoi pazienti avranno solo impianti in bocca, la media di adolescenti che avranno una dentizione in ordine si sta alzando come sottolineato (ahimè in seconda linea) in questa ricerca (terzultimo e ultimo paragrafo) e la protesi estetica e la conservativa saranno il 70% (?) forse più del servizio odontoiatrico.

Il corpo umano ti ha già insegnato che si ripara anche laddove tu fallisci, ma spesso si ripara male, e molto spesso non riesce a riparare il fallimento profondo dell’odontoiatra inesperto.

Io vado dal mio dentista, sempre lo stesso, dalla tenera età di 8 anni, perché rende i suoi pazienti soddisfatti, lo fa dagli anni ’80 è un luminare, son cascato bene.
Di impianti ne mette davvero pochi. Ne ha messi sempre pochi perché si è concentrato sempre su una cosa: salvare i denti ai suoi pazienti. Io ai miei denti ci tengo e un dramma che non vivrei certamente bene, sarebbe quello di perderne anche solo 1 di dente.

Ovviamente non tutte le persone la vivono come me, ma credimi tutti preferiscono avere meno rogne possibili… pure tu.
Il mio dentista si è differenziato oramai 40 anni fa, ma la sorte e la sua ironia fanno sì che rimanendo coerente con il suo credo, rimanga differenziato anche 40 anni dopo. Pazzesco.

Lui non ha bisogno di questo misterioso prodotto (un po’ lui lo odia infatti, sono sincero… come dargli torto, s’è “fatto il mazzo” una vita poi arrivano gli Americani…). Lui ha le mani d’oro, ma sai com’è di luminari ce ne sono pochi.

Decidi Onestamente Chi Sei:

  1. Sei un dentista coscienzioso
  2. sei un grande parodontologo
  3. usi questo prodotto
  4. spari impianti

Scommetto che siete tutti coscienziosi.

Bene, detto fatto… se le cliniche capiscono che passare il messaggio “Noi salviamo i denti che i dentisti vi cavano” (detto più soft, ma nemmeno troppo) può essere vincente perché differenziante, poi non venire a piangere se le cliniche ti rubano il lavoro o fanno prezzi più bassi.

Dentista avvisato…

Non potrai mai salvare tutti i denti ma nessuno vuole perdere i propri, quindi più ne salvi più pazienti ti ritrovi. Se sai come farlo senza avere per forza le capacità del più grande parodontologo, forse forse dico che sei avvantaggiato rispetto alle cliniche dentali. Vuoi esserlo o no? Prenota il tuo tutoring gratuito.

Sale in Zucca!

One Comment

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *